OSA

Ordine di Sant' Agostino

"Anima una et cor unum in Deum!" (Regula)

Menu
Pensiero di Sant'Agostino
Fuggo la paglia, per non essere anch'io paglia; non fuggo dall'aia, per non essere nulla.
(Contra Cresc. 3, 35, 39)
Il dono primario e grande dello Spirito è l’umiltà e la mitezza del cuore.
(Expositio ad Galatas 45)
Questo è amare Dio disinteressatamente, sperare Dio da Dio.
(Serm. 334, 3)
Luoghi

Proporre l’inizio di una Causa di Canonizzazione.

«Le Cause vanno istruite e studiate con somma cura, [...] poiché esse non hanno altra finalità che la gloria di Dio e il bene spirituale della Chiesa e di quanti sono alla ricerca della verità e della perfezione evangelica. È chiaro che non si potrà iniziare una Causa di beatificazione e canonizzazione se manca una comprovata fama di santità…»(Benedetto XVI, Lettera ai partecipanti alla sessione plenaria della Congregazione delle Cause dei Santi, Città del Vaticano, 24 aprile 2006.)

Prima di iniziare una causa è, dunque, di fondamentale importanza verificare il fumus boni iuris della causa stessa ovvero la sussistenza della fama di santità e/o di martirio intorno al candidato agli onori degli altari, necessariamente accompagnata dalla fama di segni quale conferma divina di tale opinione. Questo fondamento teologico dovrà essere corredato dagli elementi specifici a seconda che si tratti di virtù, martirio o miracolo.

Le scelta, inoltre, dovrà far riferimento ad un importante interesse sia a livello ecclesiale sia per l’Ordine stesso, riguardo alla sua storia, al suo presente e al suo futuro. Un interesse in grado di portare il messagio evangelico della santità per gli uomini di ogni tempo, affinchè possiamo rinnovarci«nello spirito della mente e rivestire l’uomo nuovo, creato secondo Dio nella giustizia e nella santità vera»(Ef 4,23): la nostra santificazione «è la volontà di Dio»(Tes 4,3).

La testimonianza dei nostri Santi è, infatti, un invito perenne al rinnovamento nella vita cristiana e agostiniana. I santi sono da imitare e pregare:

«A causa, infatti, della loro più intima unione con Cristo i beati rinsaldano tutta la Chiesa nella santità […] non cessano di intercedere per noi presso il Padre, offrendo i meriti acquistati in terra mediante Gesù Cristo, unico Mediatore tra Dio e gli uomini […]. La nostra debolezza quindi è molto aiutata dalla loro fraterna sollecitudine. Non veneriamo la memoria dei santi solo a titolo d'esempio, ma più ancora perché l'unione di tutta la Chiesa nello Spirito sia consolidata dall'esercizio della fraterna carità. Poiché come la cristiana comunione tra coloro che sono in cammino ci porta più vicino a Cristo, così la comunione con i santi ci unisce a Cristo, dal quale, come dalla fonte e dal capo, promana tutta la grazia e tutta la vita dello stesso Popolo di Dio»(Lumen Gentium, n. 49-50).

È, dunque, necessario che il Postulatore Generale promuova ciò che si riferisce alla santità e, in particolare, alla santità nell’Ordine, dedicandosi alla promozione della fama e del culto tramite la divulgazione delle figure eminenti di santità, alla diffusione di materiale devozionale, alla conservazione e distribuzione delle reliquie, etc (Costituzioni dell’Ordine di Sant’Agostino, Roma 2007, n. 468b). Il fine è quello di promuovere un rapporto vivo con i fratelli e le sorelle della Famiglia Agostiniana che si sono distinti per la loro vita all’insegna delle virtú eroiche.

Tutto questo necessita di una attiva partecipazione e collaborazione da parte di tutti i fedeli al lavoro dell’ufficio della Postulazione Generale, i quali possono:

  • far conoscere la figura dei santi, beati e servi di Dio dell’Ordine, celebrando le loro feste e memorie, con il fine di stimolare nella nostra vita e in quella del popolo di Dio il desiderio di pregarli ed imitarli;
  • diffondere la conoscenza di tutti i nostri santi, beati, venerabili e servi di Dio mediante ogni mezzo possibile: pubblicazioni di vite ed opere; contributo in varie riviste, giornali, siti web; giornate di studio; promozione culturale, artistico, musicale; distribuzione di depliants ed imaginette, organizazzione di pellegrinaggi; titolazione di edifici appartenenti all’Ordine, etc;
  • fare arrivare all’ufficio della Postulazione Generale informazioni riguardanti eventuali grazie e miracoli ottenuti per intercessione dei servi di Dio, venerabili o beati agostiniani; ogni tipo di pubblicazione o altro materiale di promozione connesso alle cause agostiniane.

© Copyright 2011-2018 - Ordine di Sant' Agostino - Contatti - Aggiornato ultimamente: 01. 05. 2018 - Site is powered by CMS Made Simple

Disclaimer: The links on this site have been carefully reviewed and selected. The Augustinian Order has no control over these listed sites, any changes or additions made to their content, or links to other sites that they may contain. For that reason, we cannot completely guarantee the reliability, appropriateness or theological orthodoxy of the total contents of these sites. Additionally, inclusion on this site does not imply endorsement of any product or service that may be offered for sale or advertised on these sites.