Categories: Dall` Ordine
      Date: Dec  7, 2016
     Title: La Provincia di Malta accoglie una famiglia di Rifugiati

La migrazione c'era, c'è e ci sarà in futuro. Dopo aver visto l'aumento delle sfide dovute alla crisi delle migrazioni Papa Francesco, il 6 Settembre 2015 ha lanciato l'appello affinché si accogliesse una famiglia di profughi, da questo é nato un processo di discernimento su questo tema all'interno alla Provincia Agostiniana Maltese. Dopo varie riflessioni e con l'aiuto della Commissione Giustizia e Pace degli Agostiniani di Malta, si è deciso di utilizzare l'unico spazio disponibile nel Priorato di San Marco a Rabat: uno spazio che antecedentemente era utilizzato come magazzino. Questo luogo è stato trasformato e ristrutturato per ospitare e accogliere una famiglia di rifugiati. Il progetto è stato finanziato per la maggior parte dalla Provincia Agostiniana e con l'aiuto di alcuni altri benefattori. Questo progetto é fatto in collaborazione con il JRS Malta (Jesuit Refugee Service Malta).

La coppia di rifugiati provenienti dall'Eritrea, di religione copta, sono stati accolti l'11 ottobre 2016. Proprio il giorno prima, mentre noi come Agostiniani festeggiavamo San Tommaso da Villanova, il Santo dei poveri, abbiamo benedetto la casa che li avrebbe ospitati. Nello stesso periodo, la moglie ha dato alla luce il suo primo figlio, Eyakiem. Come Provincia abbiamo optato per l'accoglienza all'interno del complesso Agostiniano di San Marco a Rabat, invece di aiutarli da lontano, in altri luoghi come questo, e questo é un benvenuto che lascerà il segno nei nostri cuori e non solo. Questo progetto è un altro modo di dialogare e di incontrare, di ascoltare le loro paure, le loro speranze, le loro difficoltà, e la loro gioia. Sicuramente, questo non risolverà tutto il problema della migrazione, ma è un atto di misericordia e compassione, sia per l'Anno della Misericordia, sia in occasione delle celebrazioni del bicentenario della Provincia Agostiniana Maltese.