Categories: Dall` Ordine
      Date: Jan  9, 2013
     Title: Sant'Agostino in arabo
{if ($mydetail == '1')}{else}{/if} Genova, Italia
Gennaio 2013


"Traduceteci Agostino in arabo perché lo vogliamo conoscere": fu questa la precisa richiesta fatta nel 2001, in occasione del Colloquio internazionale di Algeri, organizzato su sant'Agostino dal presidente dell'Algeria, Abdelaziz Bouteflika, e da diversi studiosi delle università islamiche. Dopo undici anni, i padri agostiniani scalzi del santuario della Madonnetta di Genova hanno risposto alla richiesta traducendo in arabo i testi più rappresentativi, certi che questa iniziativa potrà contribuire in prospettiva a favorire un vero riavvicinamento fra cristiani e musulmani. I testi saranno diffusi via internet perché giungano a tutte le famiglie. "Il nostro obiettivo - spiega l'agostiniano scalzo padre Eugenio Cavallari - è di contribuire a sbloccare con Agostino il dialogo fra mondo musulmano e occidente per un nuovo futuro di unità e di pace… Agostino è considerato dagli arabi uno di loro, per cui è strategica la sua 'africanità'".

(L'Osservatore Romano, 4 gennaio 2013)